partners

L'AICS di Maputo, nella realizzazione delle iniziative di cooperazione, si avvale di una fitta rete di partner locali, internazionali e della società civile. Tra questi i Ministeri e le istituzioni mozambicane rappresentano senz'altro degli interlocutori privilegiati.

La presenza di OSC, associazioni, congregazioni religiose e altri attori della società civile italiana in Mozambico è estesa geograficamente, e in molti casi risale al periodo immediatamento successivo all'indipendenza. Sono circa una trentina oggi le OSC italiane impegnate a difendere i diritti umani e a migliorare le condizioni di vita della popolazione,  e possono contare su una lunga e ricca esperienza in Mozambico in diverse aree di intervento.

L’AICS in Mozambico promuove iniziative di cooperazione realizzate dalle università italiane nell’ambito delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Università di Trento) e in materia di biodiversità e biotecnologia (Università Sapienza di Roma, Università degli Studi di Sassari), veterinaria (Istituto Zooprofilattico Abruzzo e Molise) e co-finanzia progetti definiti ed implementati dagli enti territoriali italiani, come il Comune di Reggio Emilia, che può vantare una lunga storia di cooperazione con i paesi dell’Africa Australe e del Mozambico, nell’ambito dello sviluppo urbano e del miglioramento della governance territoriale.

Per quanto riguarda la collaborazione con gli organismi internazionali e le agenzie delle Nazioni Unite (canale multilaterale/multibilaterale), meritano menzione le iniziative realizzate in partnership con UNICEF, UNIDO e UNFPA.