Direttore Maestripieri in missione in Mozambico

Maputo, 25 Novembre 2021 – Comincia con due incontri la missione del Direttore Luca Maestripieri in Mozambico, a capo di una delegazione proveniente da Roma e composta da personale della Sede centrale AICS, accompagnati dal consigliere Stefano Glinianski per l’Organismo Indipendente di Valutazione e dal Consigliere Marco Riccardo Rusconi dell’Ufficio Territoriale della DGCS.

Durante il meeting con gli esperti della Sede AICS di Maputo, sono emersi i principali elementi di un articolato programma paese, diviso in 5 cluster (Ambiente, Salute, Innovazione, Infrastrutture e Agricoltura) abili a dialogare tra loro, ricco e completo per i molti e diversi partenariati attivi (dal Settore Privato agli Enti Locali, Università italiane e Società Civile), in un quadro di amicizia e partnership privilegiate che risale a prima dell’indipendenza del Mozambico (1975) e che negli anni ha consentito al “Sistema italia” di partecipare ai processi di sviluppo e pace del Paese.

All’incontro ha partecipato anche l’Ambasciatore d’Italia a Maputo Gianni Bardini, che dopo un anno di servizio nel Paese ha potuto condividere con il Direttore Maestripieri e i membri della delegazione il quadro positivo della presenza italiana in Mozambico e delle partnership istituzionali e non che ne sono al cuore, con l’intenzione di costruire un nuovo programma paese pluriennale, possibile grazie alla presenza di un Agenzia di Cooperazione radicata ed efficiente.

Infine, durante l’incontro successivo, le Organizzazioni della Società Civile italiane – presenti e in collegamento virtuale – hanno potuto testimoniare la propria esperienza spesso di lunghissima data in Mozambico e le principali dinamiche che caratterizzano il lavoro con AICS. Si tratta in particolare di 31 organizzazioni operanti su tutto il territorio nazionale, coordinate da un gruppo informale chiamato GONG, attualmente impegnate con 9 progetti promossi, 4 affidamenti e 3 progetti emergenza, per un contributo AICS totale in corso di oltre 31 milioni di euro.

 

Posted in .