Un nuovo ufficio per AICS in Mozambico: inaugurato l’ufficio a Chimoio

Inaugurazione ufficio chimoio

 

La giornata di venerdì 20 gennaio 2023 ha visto l’inaugurazione di una nuova sede di programma dell’Agenzia Italiana di Cooperazione allo Sviluppo (AICS) nella città di Chimoio (Provincia di Manica).

Alla presenza della Governatrice della Provincia di Manica, Francisca Domingos Tomás, dell’Ambasciatore d’Italia in Mozambico, Gianni Bardini, del Titolare della Sede AICS di Maputo, Paolo Enrico Sertoli, il nuovo ufficio è stato presentato alla popolazione e alle autorità locali.

La Provincia di Manica è di grande importanza per la sede AICS di Maputo, che negli anni ha stabilito una forte rete di relazioni e programmi nella zona. Il nuovo Ufficio di programma, infatti, diventerà il centro logistico per due importanti programmi, oggi alle fasi iniziali:

AID. 12300 – DELPAZ – Desenvolvimento Local para a Consolidação da Paz em Moçambique, è un programma del Governo mozambicano finanziato dall’Unione Europea con l’obiettivo di contribuire al consolidamento della pace a livello subnazionale in Mozambico. Il programma al momento opera in 14 distretti delle province di Manica, Tete e Sofala, dove vengono svolte attività di rafforzamento delle istituzioni locali, a beneficio della popolazione che più ha sofferto delle conseguenze del conflitto.

AID. 12248 – AS MULHERES NO SUSTENTA, che mira a promuovere lo sviluppo rurale e la creazione di posti di lavoro nelle aree rurali della Provincia di Manica attraverso il sostegno al Programma MADER 2020-2024 e all’iniziativa SUSTENTA , con particolare attenzione alle donne produttrici.

Oltre a questi due programmi, AICS è già presente sul territorio di Manica con altri importanti progetti già ben consolidati, che troveranno quindi un nuovo punto di appoggio nella nuova sede AICS di Chimoio. In particolare:

L’iniziativa AID 11671 “Miglioramento dello sviluppo inclusivo e sostenibile delle filiere agricole, incluso il tipico caffè Ibo”, in collaborazione con UNIDO, con l’obiettivo di aumentare la generazione di reddito per i piccoli produttori di Cabo Delgado e Manica, attraverso la promozione di filiere inclusive e sostenibili nei settori ortofrutta e caffè.

L’iniziativa AID 9021 “Programma di Sostegno allo Sviluppo Rurale (PADR) nelle Province di Manica e Sofala”, avviata nel 2010, realizzata da MADER attraverso il Fundo de Fomento Agrario e Extension Rural (FAR,FP) con l’obiettivo di migliorare la reddito e condizioni sociali delle popolazioni rurali delle Province di Manica e Sofala.

La cerimonia di inaugurazione del nuovo ufficio di programma è stata anche l’occasione per consegnare quattro autocarri da cinque tonnellate e quattro motociclette per il potenziamento dei servizi agricoli locali, acquisiti nell’ambito del programma AID. 9021 – PADR.

                

Alla fine della cerimonia l’Ambasciatore italiano Gianni Bardini e il Titolare di Sede Paolo Enrico Sertoli hanno avuto l’occasione di visitare il distretto di Macate, dove hanno potuto parlare con i beneficiari dei programmi finanziati da AICS e vedere i risultati raggiunti finora nelle aree di intervento.

 

 

Posted in Uncategorized.